LA DIFFIDENZA DI ULISSE E PENELOPE

Dopo millenni si può ancora scrivere delle vicende degli eroi di Troia? Evidentemente sì. Quando una storia è così ricca di eventi, di personaggi, di imprese, gli spunti per rielaborarla non finiscono mai e ogni epoca può rileggerla a modo suo. L’ha fatto anche Luigi Malerba in ”Itaca per sempre” (edito nel 1997).

Il giornalista italiano ha scelto il finale dell’Odissea, il ricongiungimento tanto atteso tra Ulisse e la moglie Penelope, per raccontarcelo a modo suo, mostrandoci la diffidenza dei due sposi, l’uno verso l’altra, dopo venti anni di lontananza.

Non si fida Ulisse della moglie quando, travestito da mendicante per spiare i Proci che ne hanno invaso la reggia non si rivela neppure a lei.

Non si fida Penelope, che subito lo riconosce e non capisce il motivo del suo non rivelarsi, cogliendovi, giustamente, poca fiducia in lei.

Si incrina il rapporto tra i due, al punto da ritardare l’atteso riconoscimento e ricongiungimento. Penelope, irata, continua a fingere di non riconoscerlo anche quando il marito si rivela e mostra le inutili prove della sua identità, prove di cui la donna non ha certo bisogno, bastandole riconoscere i gesti, gli atteggiamenti, il portamento.

Il figlio Telemaco prima lo accetta come padre, poi, confuso dall’ostinazione della madre, dubita. Lo porta dal nonno Laerte e il vecchio re, ormai poco lucido, fatica a riconoscerlo, confondendo ancor più Telemaco.

Luigi Malerba

Luigi Malerba

Persi ognuno nella propria finzione, Penelope quasi finisce con il credere che Ulisse davvero non sia Ulisse e questo quasi crede che la moglie non lo ami più.

Verità e menzogna si mescolano, ma la verità è solo quella che abbiamo nel cuore.

Dunque, Malerba riesce nel difficile gioco di rinnovare e modernizzare il racconto di questo incontro, donandoci pagine fresche, essenziali, che scorrono via veloci, ma lasciano qualcosa.

Firenze, 09/03/2013

Ulisse e Penelope

Ulisse e Penelope

Advertisements

One response to this post.

  1. […] Itaca per sempre – Luigi Malerba […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: