AMMAZZARSI DI BOTTE PER SENTIRSI VIVI

Chuck Palahniuk - Fight Club

Chuck Palahniuk – Fight Club

Il protagonista di “Fight Club” di Chuck Palahniuk soffre d’insonnia e per riuscire a dormire frequenta, fingendosi come loro, gruppi di malati terminali, che parlano del proprio rapporto con la malattia e si piangono letteralmente addosso. Tra di loro c’è anche un’altra finta malata, con cui lo scontro/ incontro è inevitabile. Un giorno Tyler Durden, gli fa scoprire l’ebbrezza di farsi pestare a sangue. È breve il passo da lì a fondare un club dove la gente si incontra solo per fare a botte, non come in un incontro di boxe, ma proprio come in una rissa all’ultimo sangue. L’idea ha talmente successo che i Club si moltiplicano e Tyler diventa, nel suo mondo, una personalità, una figura carismatica e quindi una sorta di guru.

C’è un problema però. A un certo punto il protagonista scopre che lui e il suo amico sono la stessa persona e questo gli crea, diciamo, una certa  confusione.

Accennare la trama, credo sia indispensabile per capire che razza di libro sia Fight Club, per il quale nessuna etichetta di genere sarebbe sufficiente, neanche quella di romanzo psicotico-pulp.

Fight Club - il film

Fight Club – il film

Il mondo psicopatologico descritto è talmente assurdo, che non può non affascinare. La mescolanza di realtà e sogno è realizzata con sapienza e ferocia. La violenza non si nasconde dietro alcuna ipocrisia e si mostra in tutta la sua crudezza di sangue, ossa rotte, scarti grassi della liposuzione, merda, cancro ai testicoli e intestini rivoltati.

In tutto questo c’è anche una critica brutale alle follie del consumismo (“Intere generazioni hanno svolto lavori che detestavano solo per acquistare cose di cui non hanno veramente bisogno. Nessuno è più veramente bianco o nero. Tutti vogliono lo stesso“), una derisione fredda del settarismo e delle associazioni umanitarie.

Chuck Palahniuk

Chuck Palahniuk

Un esercizio narrativo affascinante, che spiega bene come Palahniuk sia riuscito a diventare un autore cult, anche se appare evidente che molti lettori non potranno che restare disgustati o confusi (o tutte e due) da queste pagine.

Firenze, 17/07/2012

Annunci

One response to this post.

  1. […] Fight Club – Chuck Palahniuk […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: