IO SONO UN MOSTRO

io-sono-leggenda

Richard Matheson – Io sono Leggenda

Io sono leggenda” di Richard Matheson è un romanzo del 1954 che ha già ispirato tre film, “L’ultimo uomo della Terra (1964) dei registi Sidney Salkow e Ubaldo Ragona, “1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra (The Omega Man) di Boris Sagal e, di recente, da “Io sono leggenda” diretto nel 2007 da Francis Lawrence.

Si tratta di una storia di fantascienza distopica e nel contempo di un romanzo gotico popolato da vampiri (che somigliano quasi più a degli zombie, che al vecchio Dracula).

L’ambientazione è futurista, essendo la vicenda collocata una ventina d’anni dopo la data della pubblicazione, negli anni settanta e descrive uno scenario post-apocalittico.

Insomma, si tratta di un’affascinante sintesi di varie forme di letteratura fantastica, cosa che rende il romanzo particolarmente ricco e suggestivo.

Come storia di vampiri, si pone sul filone “scientifico” del genere, come già lo stesso “Dracula” di Stoker, dato che l’autore cerca di fornire una spiegazione medica all’esistenza dei vampiri, che si sarebbero propagati per una sorta di epidemia. Sarebbe un batterio a farli tornare in vita. Il batterio è però” aerofobo”, percui quando si “fora” un vampiro (a esempio con il classico paletto di frassino), l’aria fa “morire” di nuovo il corpo ospitante. Le croci sono un problema solo per i non-morti cristiani, che conservano reminiscenze religiose della vita passata. L’aglio ha strane proprietà bio-chimiche che influiscono sul batterio.

L’altra peculiarità è il fatto che si descrive un mondo in cui sono tutti diventati vampiri tranne il protagonista Neville, che si ostina a sopravvivere, nascondendosi in casa la notte, quando i vampiri si svegliano, e andando a cacciarli di giorno, quando dormono.

È dunque una di quelle storie alla Robinson Crusoe, in cui si descrive l’angoscia e le difficoltà di un uomo che vive da solo in un ambiente ostile, genere sempre stimolante e qui reso in modo nuovo e affascinante. Anche lui troverà il suo venerdì in una donna, Ruth, però l’incontro non sarà duraturo.

Richard Matheson

Richard Matheson

Il messaggio forte del libro è nel finale: quando i mostri popolano il mondo, chi era normale diventa a sua volta un mostro. Se un tempo (nel nostro) i vampiri erano solo una leggenda, nel mondo di Neville sono gli umani a essere ormai solo un ricordo, una leggenda appunto. Siamo in pieno relativismo.

Storia, insomma, affascinante e modernissima, anche se scritta oltre mezzo secolo fa.

Singolare ritrovare il biondo ariano Neville nel film di Lawrence interpretato dal piuttosto “abbronzato” Will Smith.

Will Smith in "Io sono Leggenda"

Will Smith in “Io sono Leggenda”

Advertisements

9 responses to this post.

  1. […] genere letterario trasversale che si ritrova spesso nelle vicende post-apocalittiche come “Io sono leggenda” di Matheson o “La Strada” di McCarthy, tanto per citare due ottimi esempi tra quelli che ho […]

    Rispondi

  2. […] Il 2011 è stato un anno di belle letture. Al primo posto segnalerei La Strada di McCarthy, il miglior libro tra quelli letti quest’anno e forse anche in passato. In classifica lo farei seguire subito da altri romanzi di qualità, come Trilogia della città di K., La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo, Cecità, Non Lasciarmi e Io sono Leggenda. […]

    Rispondi

  3. […] qui i vampiri non hanno conquistato il mondo come in “Io sono Leggenda” di Richard Matheson, ma la loro presenza dilagante è forse l’aspetto più innovativo per il […]

    Rispondi

  4. […] (e romanzi successivi) della Auel, a Verne, a Salgari, ma anche a vicende fantascientifiche come “Io sono Leggenda” di Matheson, “Darwinia” di Wilson, “La Strada” di McCarthy, a film come “127 Ore”, […]

    Rispondi

  5. […] “Al primo posto segnalerei La Strada di McCarthy, il miglior libro tra quelli letti quest’anno e forse anche in passato. In classifica lo farei seguire subito da altri romanzi di qualità, come Trilogia della città di K., La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo, Cecità, Non Lasciarmi e Io sono Leggenda. […]

    Rispondi

  6. […] da virus mortali (la serie TV “L’esercito delle dodici scimmie”, “The walking dead”, “Io sono leggenda” di Matheson) o da altre malattie (“Cecità” di José Saramago), crisi climatiche (“The day […]

    Rispondi

  7. […] o “Lost”, romanzi come “La strada” di Cormac Mc Carthy, “Robinson Crusoe” di Defoe, “Io sono leggenda” di Richard Matheson o“Ayla figlia della terra” della Auel. Sono mondi devastati, ma vi […]

    Rispondi

  8. […] di “The Strain” o almeno quelle tra loro dotate di raziocinio. Comune ad altre storie, come “Io sono Leggenda”, è l’idea che la trasformazione avvenga per un virus, ma qui diversi sono non solo i tempi […]

    Rispondi

  9. […] e non può reggere il confronto, per esempio, con altre storie di sopravvissuti solitari come “Io sono leggenda” di Matheson, “Sulla strada” di McCarthy o con il citato telefilm “Dead man walking”, ma […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: