LA BAMBINA CHE SCONFISSE LA NATURA

La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King

Stephen King

Le storie in cui l’uomo affronta la Natura a mani nude mi hanno sempre affascinato, fin dai tempi di “Robinson Crusoe” .
In “La bambina che amava Tom Gordon”, Stephen King ce ne offre un esempio magistrale. Gli ingredienti sono pochi, ma il loro sapore è potente. Il naufragio non avviene su un’isola, ma in un bosco. L’uomo, infatti, può trovarsi a fronteggiare da solo, con le proprie sole energie la Natura ovunque, anche in un deserto, in una prateria, su un ghiacciaio, su un mondo alieno o in un parco metropolitano. Basta che sia solo (o quasi) e che non abbia (o quasi) tecnologia a supportarlo, ma solo la propria intelligenza, la propria ostinata determinazione, il proprio smodato desiderio di sopravvivere.
E se a perdersi è una bambina di nove anni? Ecco la magia di King. Immaginate una normale passeggiata familiare nei boschi, immaginate una bambina che si inoltri tra gli alberi per un bisognino urgente, immaginate che non ritrovi il sentiero e che ostinatamente continui a camminare nella direzione sbagliata, finendo là dove nessuno la cercherà mai, troppo lontano.
Immaginate che cali la notte, non una ma più volte. Immaginate che questa bambina riesca a superare la paura e a scoprire la magia di come si sopravvive per giorni e giorni. Immaginate che a darle la forza non sia Dio, ma un campione di baseball, il suo beniamino, che l’accompagnerà nelle sue allucinazioni.
Tutto questo (sembra poco ma non lo è!) rende questo romanzo coinvolgente e trascinante come la saga di Ayla della Aulen, come gli infiniti episodi delle sei stagioni di Lost, come Darwinia di Wilson, come le grandi storie che parlano dell’uomo nella sua essenza primordiale di fame, sete, freddo, malattia e paura. Storie che ci spiegano come è nato Dio ma, soprattutto, cos’è veramente l’Uomo.

Firenze, 29/06/2010

Leggi anche:

Il western fantasy di King – L’ultimo Cavaliere (La Torre Nera) – Stephen King

La bambina che sconfisse la natura – La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King

King for President of Ucronia – 22/11/’63 – Stephen King

IT: un mostro lovecraftiano emerso da arcani abissi spazio-temporali – IT – Stephen King

 

Annunci

21 responses to this post.

  1. ho letto con molto interesse “La bambina cha amava Tom Gordon” e l’ho trovato davvero avvincente sia per il tema trattato che per la maestria di King nel coinvolgere emotivamente il lettore fino alla fine. Sopravvivere spinti dalla tenacia e dall’istinto spesso non basta, purtroppo, nella realtà e molte storie come questa sono finite davvero male. ma a volte i bambini, hanno dalla loro qualche misteriosa ragione di farci credere che tutto sia possibile se solo lo vogliamo davvero.

    Rispondi

  2. Be’, che dire? Se non fosse per l’intervento di ciprea, qua sopra, direi che e’ la solita splendida tua recensione. E davvero non smetto di farti i complimenti. Ma… evidentemente e’ davvero interessante 😉 D’altronde lo e’ gia’ l’idea di base.
    Quanto passera’ prima di un film? 😉

    Trovo che wordpress sia, per tutti coloro che scrivono romanzi, racconti o recensioni, il massimo. Non mi ha stupito quindi trovarti qua. E te lo dico io che… adesso sono su Logga.me, sempre basato su wordpress, vero, ma comunque un’altra piattaforma 😉
    Ho cambiato anche il dominio: ora e’ http://www.wolfghost.com (prima era .it).

    Un caro saluto 🙂

    Rispondi

  3. Grazie, per il tuo commento, arriverò in ritardo a leggerti. Dove mi trovo non ho il PC mi allacceranno la linea a fine mese, almeno spero che risponde al vero. Un caro saluto ciao 😉

    Rispondi

  4. […] La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King- Sperling & Kupfer […]

    Rispondi

  5. […] è scritto da un autore che ho scoperto di recente, ma che sto apprezzando molto (It, La Bambina che Amava Tom Gordon, […]

    Rispondi

  6. […] ho letto “L’Ultimo Cavaliere”, di Stephen King avevo letto ancora poco (“Cell”, “La bambina che amava Tom Gordon” e “L’ultimo Cavaliere”), ma era già un autore che stavo cercando di scoprire. […]

    Rispondi

  7. […] – La bambina che sconfisse la natura – La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King […]

    Rispondi

  8. […] primo capitolo mi ha fatto subito pensare a quel piccolo capolavoro di Stephen King intitolato “La bambina che amava Tom Gordon”, con la piccola Alice persa tra le nevi montane. Solo che qualcosa da cui King ha tirato fuori […]

    Rispondi

  9. […] queste pagine, vista la somiglianza tra le protagoniste, o mie letture più recenti come “La Bambina che amava Tom Gordon” di King (qui la protagonista è persino più giovane), “Darwinia” di Wilson o gli infiniti […]

    Rispondi

  10. […] letteratura conosca: un romanzo sulla sopravvivenza, come “Robinson Crusoe” di Defoe, come “La bambina che amava Tom Gordon” di King, come “Io sono Leggenda” di Matheson, come il ciclo di Ayla della Auel. Qui però […]

    Rispondi

  11. […] di naufraghi o persone disperse come “Robinson Crusoe” di Defoe, “Darwinia” di Wilson, “La bambina che amava Tom Gordon” di King o il telefilm […]

    Rispondi

  12. […] – La Bambina che amava Tom Gordon […]

    Rispondi

  13. […] in passato avevo letto solo il minore “Cell”, leggendo il grande “It”, il sottovalutato “La Bambina che amava Tom Gordon”, il notevole “22/11/’63” e l’interessante “L’Ultimo Cavaliere” (no, non parla di […]

    Rispondi

  14. […] Terre Estreme” di Krakauer, a (sebbene sia anche altro) “Hunger Games” della Collins, a “La Bambina che amava Tom Gordon” di King, ad “Ayla Figlia della Terra” (e romanzi successivi) della Auel, a Verne, a Salgari, […]

    Rispondi

  15. […] – La bambina che sconfisse la natura – La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King […]

    Rispondi

  16. L’ho letto diversi anni fa, per cui ho un vago ricordo. Ricordo per certo, comunque, che mi piacque quanto è piaciuto a te.

    Rispondi

  17. […] – La bambina che sconfisse la natura – La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King […]

    Rispondi

  18. […] – La bambina che sconfisse la natura – La bambina che amava Tom Gordon – Stephen King […]

    Rispondi

  19. […] di tenere sempre altissima l’attenzione, ma questo lo fa con storie di bambini come il romanzo “La bambina che amava Tom Gordon”, in storie sullo spirito profondo delle nostre paure come “It”, in ucronie geniali come […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: