Quando emigravamo

  La Luna e i falò - Cesare PaveseDi questi tempi, guardando cinesi, arabi e altri c.d. “extra-comunitari”, troppo spesso gli italiani fanno la faccia storta e sembra si siano dimenticati di aver disseminato per il mondo circa 80 milioni di oriundi italiani. Solo i nostri connazionali fuori Italia sono oltre 4 milioni. Si calcola che tra il 1876 e il 1925 partirono circa 14 milioni di persone.
La luna e il falò” di Cesare Pavese ci parla di un ritorno. Il ritorno dall’America di un emigrante piemontese. Il suo è un viaggio nella memoria, alla ricerca degli antichi sapori e delle antiche sensazioni, dei luoghi e delle persone lasciati tanti anni prima.
Molto è cambiato, tante delle persone care sono scomparse, eppure la miseria ancora non è passata in quelle valli piemontesi. Perché è proprio del Piemonte che si parla e non della Calabria o della Basilicata. I nostri emigranti partivano anche da lì. Anche lì c’era una miseria profonda e anche lì si faticava a  Cesare Pavesecampare. Questo ci ricorda Pavese. Il suo non è un libro di denuncia, ma il diario  nostalgico di chi, in fondo, rimpiange quella vita povera. La rimpiange La luna e i falò di Cesare Pavesenon perché allora vivesse meglio, ma per l’infanzia e la gioventù perduta.
Anche se non pare l’intento principale di questo romanzo, però la riflessione principale che mi ha indotto è proprio sulla vita “essenziale” di un tempo, comune a tanti italiani, da nord a sud. Una vita in cui i ragazzi giocavano con i sassi e non con le playstation e in cui mangiare un pezzo di carne era un lusso. E non erano poi tanti anni fa. Il romanzo è del 1950 (fu scritto pochi mesi prima che Pavese si suicidasse) e gli anni di cui parla sono quelli del dopoguerra.
 Cesare Pavese bambino
Citazioni:
 
Fu così che cominciai a capire che non si parla solamente per parlare, per dire “ho fatto questo” “ho fatto quello” “ho mangiato e bevuto”, ma si parla per farsi un’idea, per capire come va questo mondo.
(pag.84)
 

Sono dei libri – disse lui, – leggici dentro fin che puoi. Sarai sempre un tapino se non leggi nei libri.
(pag. 98) 

 emigranti italiani

Annunci

One response to this post.

  1. […] – Truman Capote 46) L’Alchimista – Paul Coelho 47) Come un romanzo – Daniel Pennac 48) La luna e il falò – Cesare Pavese 49) The Pre-Raphaelite vision – Phaidon Miniature Editions 50) Storia del Giappone – […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: