La modernità di Boezio

Sui sogni - Boezio di DaciaChi oggi si metta a leggere “Sui sogni” (De Somniis) di Boezio di Dacia (Edizioni Il Melangolo), saggio scritto attorno al 1270 sapendo solo che è un libro che parla della capacità dei sogni di interpretare il futuro, visto i correnti preconcetti sul medioevo, si potrebbe immaginare un’opera concentrata nello spiegare come un dato sogno possa anticipare o meno il futuro.
Chi già conosce Boezio, potrebbe però ben immaginare che non si tratta di questo. Già molti anni fa, quando frequentavo il Liceo, questo autore mi aveva stupito per la sua intelligenza e modernità e qui lo fa ancora.
Il De Somniis è, in realtà, solo un piccolo libricino di 75 pagine e si legge facilmente e piacevolmente. La parte scritta da Boezio è ancor più breve, essendo il volume composto anche da un‘ntroduzione di Massimo Sanelli, da una Nota al testo e da un Appendice che comprende un estratto sul medesimo argomento della Summa Theologica di Tommaso d’Aquino. Si aggiunga a ciò che il testo è in latino con traduzione in italiano a fronte e capirete quanto sia stringato.
La modernità di Boezio consiste nel negare, in linea di massima la capacità dei sogni di anticipare il futuro, ma nel cercare altresì di spiegare perché sussista una simile credenza.
Innanzitutto mostra che alcuni eventi, sicuramente, non possono essere anticipati in sogno, perché l’individuo che li ha sognati non ha alcun influenza su di essi, la loro corrispondenza sarebbe solo una casualità.
Altre volte però i sogni inducono l’uomo a comportamenti nuovi e questo orienta il futuro, nel suo piccolo. Altre volte in sogno elaboriamo idee che durante la veglia erano ancora latenti e queste ci inducono a comportamenti nuovi, che il sogno potrebbe aver anticipato, altre volte ancora il sogno recepisce una particolare condizione del corpo e questa si traduce in immagine, che poi potrebbe somigliare alla realtà futura per il naturale sviluppo della condizione fisica del sognatore.
Egli scrive “
poiché la passione da cui è stimolato il sogno potrà avere conseguenze sul corpo (la salute, la malattia, ad esempio), il sognatore è in grado di prevedere attraverso la propria passione gli effetti che ha conosciuto con il sogno.”

Siamo certo lontani dalla psicoanalisi ma altrettanto lontani dall’oniromanzia e si colgono alcune intuizioni che forse ancora sfuggono a noi uomisognoni di inizio XXI secolo, sulla capacità del sogno di elaborare gli eventi vissuti, le esperienze e le conoscenze della veglia e di portarci verso intuizioni superiori, che da svegli difficilmente avremmo raggiunto.
Lo stesso Tommaso d’Aquino riportato in Appendice, nonostante il suo rifarsi alla Bibbia, presenta interessanti intuizioni, che lo rendono degno d’esser letto ancora oggi, con affermazioni quali “In altri casi, i sogni sono indizi di cose future, dato che dipendono da una causa comune ai sogni e agli stessi eventi futuri. In base a questo nei sogni facciamo molte previsioni del futuro. Quindi è necessario considerare quale sia la causa dei sogni, se questa possa causare anche gli eventi futuri oppure se sia possibile ricavarne la conoscenza”: i sogni prevedono il futuro nella misura in cui sono generati dalla medesima causa che genera l’evento futuro.

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by carloesse75 on 6 giugno 2010 at 00:51

    Un post molto ricco………..i sogni sono x me, uno specchio, nella notte, nel silenzio del anima essi lavorano, preparando una visione che irrompe come un flasch nella mente…………mi intriga!!!Carlo

    Rispondi

  2. […] Paolo Ciampi 11) Mala Tempora – Oscar Montani 12) Il veleno del cuore – Barbara Risoli 13) Sui sogni – Boezio di Dacia 14) Solaris – Stanislaw Lem 15) Dylan Dog n. 157 – Il sonno della ragione – Bruno Brindisi […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: