Premio Dieci e Lode

Ho ricevuto questo premio da Giuliana Argenio.


La motivazione è stata:

per

talento letterario.

 
Non è la prima volta che Giuliana si ricorda di me. Ha, infatti, pubblicato una bella recensione sul mio romanzo Giovanna e l’angelo e mi ha recentemente incluso nella "sporca dozzina".
 
Vorrei riportare di seguito le prime parole di entrambi:
Giovanna e l’angelo
 
*****
Visto che siamo in tema, vorrei ringraziare anche Enrico Matteazzi (alias Kikmaster) per la bella recensione che ha fatto recentemente del mio romanzo Il Colombo divergente, della quale pure riporto l’incipit:
 
 
Un grazie dal cuore ad entrambi.
* * * *

Le regole:

1. Esporre il logo del "Premio Dieci e lode", che è il premio stesso, con la motivazione per cui lo si è ricevuto. E’ un riconoscimento che indica il gradimento di una persona amica, per cui è di valore.
2. Linkare il sito o il blog di chi ha assegnato il premio come doveroso ringraziamento..
3. Se non si lascia il collegamento al post originario già inserito nel codice html del premio provvedere a linkarlo
4. Inserire il regolamento
5. Premiare almeno un sito o un blog aggiungendo la motivazione.

Queste regole sono obbligatorie soltanto la prima volta che si riceve il premio per permettere la sua diffusione, ricevendone più di uno non è necessario ripetere le procedure ogni volta, a meno che si desideri farlo. Ci si può limitare ad accantonare i propri premi in bacheca per mostrarli e potersi vantare di quanti se ne siano conquistati.

Si ricorda che chi è stato già premiato una volta può assegnare tutti i "Premio Dieci e lode" che vuole e quando vuole ( a parte il primo), anche a distanza di tempo, per sempre. Basterà dichiarare il sito o il blog a cui lo si vuole assegnare e la motivazione. Oltre che, naturalmente, mettere a disposizione il necessario link in caso che il destinatario non sia ancora stato premiato prima.

ora… il premio mi è stato assegnato da Giuliana Argenio.

Grazie Giuliana.

Non credo molto nei premi, ma quando lo ricevo da una persona che stimo come te, non posso certo rifiutarlo! Grazie ancora.

Spero di aver capito bene il meccanismo.

****

Offro, dunque, il mio Premio a:

Sergio Calamandrei: per la sua amicizia, il suo talento letterario e l’interesse del suo blog

Simonetta Bumbi: per la sua creatività, amicizia e umanità

Daniela Raimondi: per il suo talento narrativo

Eva Carriego: per le sue doti narrative

Giuliana Argenio: per le sue capacità narrative e la sua disponibilità

Gattomammone: per la simpatia del suo blog

E non solo, perché ognuno di loro ha molte altre doti.

 

Annunci

4 responses to this post.

  1. Posted by argeniogiuliana on 8 aprile 2008 at 22:21

    Tu Carlo meriteresti ben altre attestazioni. Ma questo è quanto Splinder offre e quindi prendiamo quello che si può. A te l’ho dato con grande entusiasmo, perchè credo nel tuo talento. La stima è la madre di di tutto ciò che penso di te. Consiglio a tutti la lettura dei libri di Carlo Menzinger.

    Rispondi

  2. Posted by antares666 on 9 aprile 2008 at 07:38

    Complimenti vivissimi per il premio!
    In effetti l’arte entelechiana è in grado di insinuare una profonda inquietudine perché mette a nudo l’universo dei geroglifici onirici. Il nostro livello conscio non è in grado di interpretarli, ma è come se colpissero direttamente il nucleo dell’essere…
    Un caro saluto!

    Rispondi

  3. Posted by scriverecala on 9 aprile 2008 at 07:55

    Ti ringrazio molto del premio, Carlo, anche se dico subito che non darò seguito a questa iniziativa.

    Ho infatti una radicata avversione per ogni tipo di catene sulla rete che, colpa mia, me le fa respingere in toto, senza stare troppo a distinguere tra quelle che sono sciocchezze e quelle, come questa, che sono meritevoli e hanno un senso.

    Comunque, ancora grazie.

    Sergio

    Rispondi

  4. Posted by simonettabumbi on 9 aprile 2008 at 19:59

    cito: …e potersi vantare di quanti se ne siano conquistati.

    il mio vanto, caro carlo, è aver incontrato, sul mio cammino, persone come te, ed altro non chiedo, ché tutto è già appeso nel mio cuore.

    mi hai trattenuta in vita, non so se ringraziarti, ma non dimentico, e ti sono grata.

    ti sono grata, sì, ma perdona se non dirò nulla a riguardo sul blog. vedi, ho pochi contatti e tutti importanti, e scegliere sarebbe come fare un torto ad un figlio.

    con stima, e tanto affetto
    simy

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: