Ci sono film ucronici?

Se alcuni elenchi di romanzi ucronici si possono trovare in rete, non è altrettanto facile trovarne per i film.
Anche nel cinema non mancano, però, esempi di storie con alcune delle caratteristiche dell’ucronia, quali la celeberrima trilogia di “Ritorno al futuro” che descrive le possibili vite del protagonista al verificarsi di dati eventi nel suo passato. Non è, però, vera ucronia, perché si fa ricorso a macchine del tempo e perché la Storia vi ha ruolo marginale.
Questi film sono genericamente considerati “fantascienza”. Tra la fantascienza, in effetti, si possono trovare altri esempi nascosti di ucronie, come certi episodi di Star Trek.
Un’altra situazione ucronica solo in parte (sempre perché non vi è il riferimento storico) è il film "Ricomincio da capo", in cui il protagonista Bill Murray impara ad amare Andie McDowell ripetendo all’infinito lo stesso giorno, con piccole modifiche che lo portano a comprendere lei e sé stesso. Con questo film siamo dunque dalle parti dell’ucronia anche se la mancanza di un ambientazione nel passato o in tempi diversi dal presente lo rende, a mio avviso, meno degno di comparire nel genere. Lo stesso potrebbe dirsi dell’imperdibile “Sliding Doors”.
Più correttamente ucronico potrebbe essere considerato il film “I vestiti nuovi dell’Imperatore” nel quale Napoleone fugge da Sant’Elena e torna in Francia (regia di Alan Taylor, GB 2001).
Seppure vi prevale l’aspetto comico e grottesco, un esempio nostrano di ucronia è il film con Benigni e Troisi “Non ci resta che piangere”, in cui i protagonisti hanno un intento ucronico (frustrato): fermare Cristoforo Colombo, e, ucronicamente, interagiscono con Leonardo da Vinci e Savonarola.
Vorrei poi citare il cartone animato giapponese (anime) "Jin Roh" di Mamoru Oshi ambientato in un Giappone alternativo, che sembra aver perso la guerra a fianco degli Americani e contro i Tedeschi, in un dopoguerra che conosce uno sviluppo economico accompagnato da forti conflitti sociali fra movimenti rivoluzionari e uno stato oppressivo di marca pinochetista.
Ci sono poi alcuni film tratti dai romanzi elencati nel precedente post, come Fatherland e L’Ultima tentazione di Cristo.
 
Questo del cinema rimane un capitolo su cui devo ancora lavorare molto. Attendo suggerimenti.
 
_______________________
Leggi anche:
 
Advertisements

28 responses to this post.

  1. Posted by DottorBenway on 22 gennaio 2008 at 13:46

    nel “labirinto del fauno” di del toro c’è un connubio particolarmente interessante di ambientazione storica e elemento fantasy.

    Rispondi

  2. Posted by ceneredirose on 22 gennaio 2008 at 14:29

    grazie per la spiegazione del termine “ucronia”.
    ciao da cenere

    Rispondi

  3. Posted by anonimo on 22 gennaio 2008 at 15:57

    hai visto gerry scotti?

    Rispondi

  4. Posted by danielalami on 22 gennaio 2008 at 16:01

    Grazie del tuo passaggio anche se non credo si tratti di sadismo! Certo…dipende…Grazie comunque

    Rispondi

  5. Posted by parresia on 22 gennaio 2008 at 22:30

    Ehi ehi! Io mi ricordo di un telefilm che vedevo da piccolo e mi piaceva un sacco… si intitolava “I viaggiatori del tempo” e i due protagonisti – un ragazzo e un bambino – venivano catapultati in vari momenti storici in cui si stava verificando un’ucronia, e dovevano rimettere le cose a posto. Ovviamente non usavano il termine “ucronia”… o forse sì? Saranno passati vent’anni da quando lo guardavo!
    Ciao! 🙂

    Rispondi

  6. Posted by VioLetMia on 23 gennaio 2008 at 19:33

    bhè la signora Rosa Calzecchi Onesti l’ha fatto, e ci è riuscita in modo elegante.. =P

    Rispondi

  7. Posted by Menzinger on 23 gennaio 2008 at 21:43

    Ma Rosa Calzecchi Onesti non è la grecista traduttrice di Omero? Cosa c’entra con le ucronie. A cosa alludi? E il cinema poi?

    Rispondi

  8. Posted by galati on 25 gennaio 2008 at 08:32

    Ti darei volentieri dei suggerimenti ma di ucronia ne so davvero poco anche in termini cinematografici…complimenti per la serata ci cui ho letto.

    Rispondi

  9. Posted by Iohannes on 25 gennaio 2008 at 16:20

    Un discorso interessante…

    Non sarebbe male approfondirlo, magari mi documenterò 🙂

    Bye!

    Rispondi

  10. Posted by corradovecchi on 25 gennaio 2008 at 22:03

    Davvero un aspetto curioso e interessante che non conoscevo; devo dire di aver visto quasi tutti i film che hai citato; sono quasi tutti ben fatti e riusciti tranne l’ultima tentazione di Cristo (ma sono gusti personali) ..Ciao

    Rispondi

  11. Posted by antanz1967 on 27 gennaio 2008 at 14:03

    Caro Carlo hai visto il Caimano di Nanni Moretti? Silvio Orlando gira un film su Berlusconi e nel film nel film Berlusconi viene condannato a Milano e in Italia scoppia una specie di guerra civile. Questa forse potrebbe essere un’ucronia anche se in realta’ il film e’ uscito prima della sentenza di Milano, quindi forse Moretti faceva una previsione pessimista sul nostro futuro.

    Rispondi

  12. Posted by Menzinger on 28 gennaio 2008 at 08:55

    @Antanz1967, in effetti è la solita linea sottile tra ucronia e fantapolitica o fantascienza: se parlo di eventi futuri non è ucronia. Il tuo esempio però si avvicina molto all’ucronia. Grazie della segnalazione.

    Rispondi

  13. Posted by Menzinger on 28 gennaio 2008 at 21:42

  14. Posted by antanz1967 on 17 maggio 2008 at 04:02

    Serata ucronica a Modena, non mancate[..] Dopo il successo della SERATA UCRONICA DI FIRENZE (leggi qui), il 24 maggio 2008 alle ore 17,30 a Modena la prof.ssa Sandra Tassi presenta UCRONIE PER IL TERZO MILLENNIO Allostoria dell’umanità da Adamo a Berlusconi Interverrano olt [..]

    Rispondi

  15. Posted by antanz1967 on 17 maggio 2008 at 04:02

    Serata ucronica a Modena, non mancate[..] Dopo il successo della SERATA UCRONICA DI FIRENZE (leggi qui), il 24 maggio 2008 alle ore 17,30 a Modena la prof.ssa Sandra Tassi presenta UCRONIE PER IL TERZO MILLENNIO Allostoria dell’umanità da Adamo a Berlusconi Interverrano olt [..]

    Rispondi

  16. Posted by antares666 on 17 maggio 2008 at 18:38

    http://antar[..] Dopo il successo della SERATA UCRONICA DI FIRENZE (leggi qui), il 24 maggio 2008 alle ore 17,30 a Modena la prof.ssa Sandra Tassi presenta UCRONIE PER IL TERZO MILLENNIO Allostoria dell’umanità da Adamo a Berlusconi Interverrano oltre [..]

    Rispondi

  17. Posted by anonimo on 30 giugno 2008 at 13:26

    Smokin/Non Smoking è ucronico?

    Devil

    Rispondi

  18. Posted by anonimo on 20 settembre 2008 at 14:01

    Volevo segnalare anche
    Alba Rossa con Patrick Swayze
    2009 Memorie perdute
    La seconda Guerra Civile americana
    e Vogliamo i colonnelli con Tognazzi

    Saluti

    Rispondi

  19. Posted by Marcueil on 21 luglio 2010 at 15:36

    ciao. il vero corrispettivo cinematografico dei romanzi ucronici sono i mokumentary ovvero i finti documentari ;)Complimenti per il blog!

    Rispondi

  20. Posted by anonimo on 20 ottobre 2010 at 13:43

    Ciao, un pò di film che trattano dell'ucronia sono:
    Bastardi senza gloria,
    Watchmen,
    Alba rossa,
    The day after,
    A prova di errore,
    Il dottor Stranamore, ovvero : come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba,
    It happened here

    Altri nn me ne vengono in mente 🙂

    Rispondi

  21. Posted by Menzinger on 20 ottobre 2010 at 16:57

    Lo è senz'altro Bastardi senza gloria, cui vorrei presto dedicare un post.
    Sugli altri dovrei fare una riflessione.
    Che elementi potresti darci per dire che sono ucronici?
    Per The Day After, intendi The Day After Tomorrow? Quella di questo film però è fantascienza, perché altera il futuro (o meglio ne immagina uno catastrofico e, speriamo, improbabile) e non il passato.
    Il Dottor Stranamore avrei detto che è fantapolitica ma non lo ricordo nei dettagli. C'è un'alterazione del flusso degli eventi storici?

    Rispondi

  22. Posted by Menzinger on 20 ottobre 2010 at 16:59

    Bastardi senza gloria è certo ucronia.
    Sugli altri dovrei fare una riflessione.
    The Day After Tomorrow (a questo ti riferisci?) è fantascienza perché non altera il passato ma immagina un diverso futuro.
    Avrei detto she Stranamore è fantapolitica. C'è un'alterazione del flusso degli eventi storici?

    Rispondi

  23. Posted by anonimo on 20 maggio 2011 at 03:17

    Watchmen è decisamente un ucronia.
    La singolarità causata dall'esistenza dell'unico essere umano al mondo dotato di superpoteri (praticamente divini) ha come conseguenza la vittoria schiacciante degli USA in Vietnam nel giro di pochi giorni.
    Il Comico uccide Kennedy, così come, a suo tempo, Woodward e Bernstein.
    Lo scandalo Watergate non avviene mai e Nixon viene eletto presidente 5 volte di fila.

    Rispondi

  24. Posted by Menzinger on 22 maggio 2011 at 09:23

    Grazie. Dopo tutte queste segnalazioni sarebbe ora di aggiornare questo post!

    Rispondi

  25. La serie ora in onda su Sky “Timeless” pur essendo fantascienza, dato che si avvale di una macchina del tempo, però vede i protagonisti ogni volta impegnati a evitare l’avverarsi di un’ucronia per opera di un altro gruppo di viaggiatori che ogni volta si ritrova in una diversa epoca storica e cerca di trasformarla.
    Nella serie TV “Fringe” si immagina un universo parallelo in cui la storia ha preso un altro corso.
    Nella serie TV “Lost”, si immaginano “ucronie personali” dei protagonisti.

    Rispondi

  26. […] sono persino alcuni film, oltre a quelli tratti dai romanzi già citati, che pur mescolando generi diversi, hanno elementi […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: