Le ucronie di Pasquino

Uno dei diciotto autori di Ucronie per il terzo millennio, Martino Pasquale, alias Pasquino, ha voluto dedicare alcuni versi alla pubblicazione di questa raccolta.

Ecco cosa scrive:

Ucronicando in Armonia

Ucronicamente

da stilate sorte

livella imperitura penna

ne’ stornir di fronda scuote

medico paziente e arte

ed apre lista lunga a quote…

caldeggiate dall’amore e la mania

in cura sua dottor propose a quanti

di stilar giù storie in compagnia

vista l’adesione far collana d’Ucronia

18 arditi del cesello e di prestanza

intenti a seminar in armonia

storie già note in convergenza

deflettono la storia per magia

l’eco già sussurra non ci sarà giacenza

il marcato della stampa è già in fermento

pare abbia trovato spazio e gradimento

del contrasto della storia e rispondenza

L’attento brano ch’è postato

s’arricchisce d’eco e d’illustrato

Tomo di variegate penne e umori

e ammaestrato si è arricchito di colori

A margine di storia, nuova storia,

composta ad arte la variante

e un defilar di brani e di autori

ed io spero senza affanno una sola cosa

per noi compagni di penna variegante…

lettori e intenditori della storia tramutante

di ispirare quanti hanno il cuore itinerante.

Grazie a tutti …………..

Mp/47pasquino

Il brano si può leggere anche su Liberodiscrivere.

Annunci

11 responses to this post.

  1. Posted by parresia on 3 gennaio 2008 at 22:54

    Ehilà! M’è venuta la balzana idea di passare di qui a fare degli auguri… ma mica di quelli che si sentono in questi giorni! Piuttosto qualcosa di più specifico e personale… Potrebbe essere un’ucronia? “Se il messer Carlo Menzinger di Preussenthal fosse nato il 3 gennaio…” etc etc.
    Saluti! (:

    Rispondi

  2. Posted by poetando on 4 gennaio 2008 at 10:51

    Ti ringrazio per gli auguri che ricambio. Mi scuso con te per il ritardo ma ho avuto problemi di connessione internet.
    A presto

    Rispondi

  3. Posted by argeniogiuliana on 4 gennaio 2008 at 11:33

    E tra l’altro sei anche un bel ragazzo. E’ tua la poesia? O è tratta da una raccolta? Buon anno!

    Rispondi

  4. Posted by argeniogiuliana on 4 gennaio 2008 at 11:38

    L’hai scritta tu? Sei un gran poeta se è tua. Scusa ma non capisco se è tratta da un libro o da altro. Me lo spieghi? Buon Anno bellissimo uomo…

    Rispondi

  5. Posted by Menzinger on 4 gennaio 2008 at 13:00

    Non l’ho scritta io, ma Martino Pasquale, uno degli autori dell’antologia Ucronie per il terzo millennio, da me curata.
    La poesia si trova anche su http://www.liberodiscrivere.it ed è dedicata proprio all’uscita di questo libro. Il dottore di cui parla credo di essere io. E’ un gioco di parole sul fatto che sono il “curatore delle ucronie”.
    Grazie per il bel ragazzo, ma temo di non essere nè l’uno, nè l’altro, con i miei 44 anni.

    Rispondi

  6. Posted by anonimo on 4 gennaio 2008 at 17:40

    Si Carlo, è proprio cosi e risulta anche dalla copertina del libro, grazie dei complimenti magari se accompagnati dall’ acquisto e relativa lettura di gradimento ne sarei ancora più felice e a proposito di Ucronia non è che argeniogiuliana ti vuole proporre una divergenza ucronica?
    Scherzo s’intende, ciao a tutti da Pasquino

    Rispondi

  7. Posted by anonimo on 4 gennaio 2008 at 22:32

    Altra soffiata sul credo “Ucronico” fatta in LdiS commenti “Ucronicando in armonia”
    Ssssss…
    Confidenziale…
    La cosa che posso dire e decodificare e’ che si tratta di una esaltazione della vena Ucronica
    che e’ l’inizio di un modus vivendi da prendere ad esempio per cancellare le brutte cose della vita leggendo il libro si troverà la chiave e la forza per cambiare
    le coordinate binarie costanti che innescate dalla lettura del libro andranno a contrastare gli elementi conosciuti con quelli derivati dalla scissione Ucronica.
    Ebbene si avrà la possibilità di mettere in pratica questa filosofia sono pronte le iscrizioni al club…
    Pasquino

    Rispondi

  8. Posted by anonimo on 6 gennaio 2008 at 16:56

    Ciao Carlo,
    insieme a te saluto tutti i visitatori del tuo blog.
    A rileggere la mia poesia sull’ Ucronia ho meditato a quanto mi dicesti prima di postarla qui, circa l’uso della parola “marcato”ed io ti risposi che usando quella parola intendevo dire marcato= a evidenziato, oppure, marcato= braccato ricercato, ripensandoci ed essendo scritto “il marcato” si potrebbe intendere un refuso, potremmo togliere “il” oppure correggere in “mercato” se cosi suona meglio fammi o Fatemi sapere, ciao a tutti e grazie se acquistate il nostro libro!!!!
    Pasquino

    Rispondi

  9. Posted by Menzinger on 7 gennaio 2008 at 13:04

    Francamente mi suonerebbe meglio “mercato”, come già ti scrissi.

    Rispondi

  10. Posted by anonimo on 30 gennaio 2008 at 23:24

    Modifica Cancella Pensate che mi sono scoperto ucronico e non lo sapevo dove sta´ la divergenza?
    I miei studi virtuali autodidattici sono stati il trampolino di lancio della mia Ucronia, in effetti non avrei mai pensato di scrivere qualcosa e poterla leggere su di un libro, sto vivendo l´Ucronia dello scrittore, e nella realta´ non lo sono, ma grazie alla voglia di Carlo sono stato coinvolto nell´impresa, per me scrivere la piccola storia ucronica non e´ stato difficile lavorare con la fantasia(questa non manca, anzi) ma il fatto di poter scrivere correttamente mi ha creato grossi problemi e se non fosse per la mia buona fatina (Maria I.) forse rischiavo anche di non partecipare.
    Sono l´Ucronia vivente.
    Vorrei per il futuro se si potesse, lavorare su proposte di Ucronia elaborata in applicazioni di simulazione tipo preveggenza partendo da fatti attuali prossimi a questa realta´.
    Rinnovo un saluto cordiale a tutti sapete che devo partecipare al 5° congresso Internazionale Sulla Psoriasi
    indetto dalla A.DI.PSO presidente del congresso prof. Chimenti che si svolgera´ tra il 14 e 16 Febbraio 2008 presso la sala Congressi Capranica Piazza Montecitorio- Roma
    Ho fatto partecipe, il Professor Chimenti Primario presso il PTV di Tor Vergata di Roma del reparto dermatologia dove si cura la Psoriasi, al quale ho donato una copia del libro UCRONIE DEL TERZO MILLENNIO Il quale mi ha fatto capire di aver apprezzato promettendomi di farne buona lettura.
    Se posso compatibilmente con le mie risicate casse vedro´ se posso fare un pensierino evitando l´ultimo giorno del congresso e fare una capatina a Firenze e se cosi non fosse spero si riesca a fare un incontro a Roma.
    Cari fratelli di penna vi saluto a tutti con tanta cordialita´
    Voto attribuito: 10
    pasquino (31/01/2008 0.17.19)

    Rispondi

  11. Posted by Menzinger on 31 gennaio 2008 at 08:07

    Fare una nuova antologia? Ci si potrebbe pensare.

    Sono certo che il porfessore saprà apprezzare il libro.

    Allora, Pasquino, speriamo ancora di averti con noi il 15 a Firenze.
    Chissà.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: